Hockey day at the University of Dar Es Salaam

Sabato 24 maggio abbiamo inaugurato il campo da hockey all’università di Dar es Salaam con un triangolare tra la squadra maschile della Scuola Secondaria di Makongo, la squadra maschile dell’Università e la squadra femminile (composta per la maggior parte dalle ragazze nuove, alcune ragazze della squadra dell’anno scorso e alcune studentesse del’università di Dar Es Salaam). Con noi anche una nuova entry, direttamente dall’Australia, Kimberley, anche lei giocatrice amatoriale di hockey, che si trova a Dar per lavorare con un’ong.

Il torneo è stato vinto, anche se di poco 🙂 dalla neonata squadra maschile dell’Università, che ha battuto in finale la squadra femminile per 1 a 0. Mannaggia! Ma ci rifaremo alla prossima!

E’ stata una bellissima giornata di sport e divertimento, iniziata al mattino presto per tagliare l’erba del campo (concessoci dall’Università) con la mitica macchina (dell’anteguerra) per tagliare l’erba che degnamente ha fatto il suo lavoro tenendo duro fino all’ultimo! Rastrello e secchielli in mano per raccogliere l’erba tagliata, e via, dalle 9 del mattino alle 3 del pomeriggio a lavorare tutti insieme con i ragazzi dell’università per “costruire” il nostro campo.

 Tagliata l’erba, abbiamo disegnato le linee del campo (un po’ approssimative) con la calce; e preso in prestito le porte dal campo dell’handball. Ed ecco fatto , campo pronto per iniziare a giocare!

Nel frattempo la squadra femminile e la squadra maschile della scuola secondaria di Makongo sono arrivate e, con un ritardo accettabile di un’ora (che in Africa è praticamente come essere puntualissimi! :D) si è iniziato a giocare!

La prima partita tra i ragazzi della scuola di Makongo e le ragazze è finita in parità, la seconda tra Makongo e University of Dar è finita 2-0 per la nuova squadra degli studenti dell’Università, che alla fine hanno vinto il torneo battendoci anche a noi donzelle, per 1 a 0.

Sul piano tecnico non c’è molto da dire, certo non si è visto il livello di hockey dei campionati mondiali; ma la cosa che c’è da dire è che sabato c’erano più di 50 tra giocatori e giocatrici per la maggior parte totalmente nuovi, che hanno iniziato da poco a giocare, grazie al progetto che stiamo portando avanti di diffusione dell’hockey tra i giovani.

Un ringraziamento particolare va a TK Germany che ci ha regalato 100 bastoni (che li vedete nelle foto) e 50 palline per supportarci in questo nostro progetto.

P1000401 P1000397

In questi due mesi e mezzo passati, 13 nuove ragazze sono entrate a far parte della squadra femminile che si allena a Magereza (vicino alle prigioni); alcune ragazze della squadra dell’anno scorso stanno continuando a giocare anche tra impegni famigliari e di lavoro, una squadra maschile è nata nella scuola secondaria di Makongo e all’incirca 30 studenti universitari (a maggioranza uomini ma qualche donna coraggiosa c’è pure) si stanno entusiasmando all’hockey.

I passi del prossimo mese che sta per iniziare sono: fabbricazione di uno stock di bastoni con legno locale da parte dei carcerati della prigione di Dar Es Salaam (Magereza in swahili vuol dir prigione) che verranno utilizzati per insegnare hockey ai bambini dagli 8 agli 11 anni di 3 scuole primarie della zona di Magereza, attorno alle prigioni.

E’ uscita una campagna di raccolta fondi per sostenere la produzione di bastoni locali e l’insegnamento nelle scuole. Spargete la voce, tra i giocatori di hockey e non, se ognuno contribuisce con un piccolo aiuto, insieme si può davvero aiutare a diffondere non solo l’hockey, ma la cultura dello sport in generale, in una società che ancora non offre molte possibilità (e soprattutto non a tutti).

Per avere maggiorni informazioni sulla campagna “HOCKEY KIT” e…per donare 🙂 clicca qui!

Valentina

ENGLISH VERSION!

Saturday 24 of may we have inaugurated the “new” pitch hockey at the University of Dar Es Salaam with a small tournament played by the teams of Makongo Secondary School (men), University of Dar Es Salaam (men) and the women team (composed in the majority by new players who started to play a couple of months ago, some of the players from the team of the last year and some students from the University).

The winner of the tournament has been the newborn University men team, which has defecate the women team in the final for 1-0. (But we want the revenge! J)

It has been a fantastic day of sport and fun, started in the early morning cutting the grass of the pitch (granted from the University of Dar Es Salaam). God bless the old mower that unfailingly has helped us to cut all the grass till the last blade! So, with rakes and buckets in our hands, from 9 am to 3 pm we worked hard all together with the help of University students to “build” our hockey pitch.

With a resonable delay of one hour on the planning time, in the afternoon we started playing the first match where the Makongo Secondary School and the Women team faced each other in a intense match that finish with no winner. In the second match, the University men team has defeat Makongo for 2-0; and also won the last match against us women, for 1 to 0. (but the next time we will win, promise!! Eheh)

The most beautiful thing was that on Saturday there were together more than 50 players (among men and women), the most of them joined this sport not more than 2 months ago, thanks to project of hockey diffusion among youth that we are carrying on in collaboration between COPE ngo, Tulime Onlus and the Tanzanian Hockey Association and thanks to the support of many friends all around the world!

A special tank go now to TK Germany which has donated us 100 wood sticks (those you can see in the pictures) and 50 balls to start hockey with youth that have been divided between schools and University.

In these past two months and a half, 15 new girls have started to play in the team that now is training in Magereza (nearby the Prisons); some others new players from the team of the last year still are training sometimes struggling with work and families responsibilities; a boy team has been raised at the Secondary School of Makongo and more than 30 students at the University of Dar joined the hockey team and are really enthusiastic (even if there are still few girls!).

The project next steps of the incoming month will be: the production of 100 sticks with local wood by prisoners incarcerated in the Main Prison of Dar Es Salaam (Magereza in Swahili means prison), that will be used to teach hockey to children from 8 to 11 years old in 3 primary schools nearby the Prisons.

We had recently published a fund raising campaign in order to economically help the production of local sticks, the purchase of balls and a small pocket money for the women players who will be the hockey teachers for children (economic empowerment=social development).

SEE THE “HOCKEY KIT” FUND RAISING CAMPAIGN HERE!

If you like our project and you want to support it, help us spreading the voice among friends, hockey players and not! If everybody makes a small contribution, together we can really have an opportunity to spread hockey among Tanzanians youth, and the sport culture more generally in the Tanzanian society!

Asante sana

Valentina

 

Advertisements

2 thoughts on “Hockey day at the University of Dar Es Salaam

  1. Promotion of hockey in Tanzania is undoubtedly on an encouraging pace. it is great to have Valentina playing an extremely key role in the project and hopefully well wishers will put their weight behind the project.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s